25/02/2009

La mela

La mela è un frutto originario dei paesi dell’Asia centrale e occidentale. Noto fin dall’antichità, è ricordata anche nella Bibbia. Gli antichi egiziani e i romani la apprezzavano molto, furono proprio i romani a introdurre le mele in Gran Bretagna. Le mele svolgono un’azione antinfiammatoria, combattono virus e batteri, diminuiscono il colesterolo del sangue, stabilizzano il glucosio, aiutano il sistema cardiovascolare e hanno un’attività estrogenica. Possono essere consumate prima dei pasti per diminuire l’appetito. Molte delle proprietà della mela risiedono nella buccia che contiene una quantità elevata di quercitina, circa 4 milligrammi; come la vitamina C e il betacarotene, la quercitina è antiossidante e, impedendo alle molecole nocive di ossigeno di danneggiare le cellule, a lungo andare può prevenire le alterazioni cellulari capaci di provocare il cancro. La quercitina previene anche le patologie cardiache. Le mele sono ricche di fibre, una mela di 140 g ne contiene circa 3 g . La fibra insolubile contenuta nella buccia delle mele è consigliata per combattere la stipsi. La fibra solubile contenuta nella polpa, invece, è simile a quella della crusca di avena; anziché attraversare l’apparato digerente pressoché inalterata, forma una sostanza gelatinosa che assorbe il colesterolo e, in tal modo, contribuisce a ridurre il rischio di malattie cardiache e ictus. La peptina, che fa parte della fibra solubile, riduce anche la quantità di colesterolo, assicurando una doppia protezione.
Piccolo suggerimento: se sono le proprietà nutrienti che vi interessano prediligete sempre mele che dopo la sbucciatura anneriscono, perché si tratta, sicuramente, di prodotti non trattati.

Tisana rilassante

Ingredienti: la buccia di due mele renette e miele d’acacia.
Preparazione: Mettere le bucce della mela in 250 cl. di acqua già bollente e continuare a far bollire per altri cinque minuti. Togliere del fuoco e lasciare in infusione per cinque minuti, filtrare e dolcificare con un cucchiaio di miele di acacia.