21/03/2017

LA BORAGGINE (borrago officinalis)

La boraggine e’ diffusissima nei prati di montagna e nelle zone incolte. E’ ottima in cucina in associazione ad altre erbe, usando le foglie più tenere si può consumere in fresche insalate
oppure in farinate ed insalate.  E’ una pianta perenne e si può raccogliere tutto l’anno.

Le proprietà La Borrago officinalis vanta numerose proprietà: innanzitutto essendo ricca di mucillagini è un ottimo rimedio naturale contro la stitichezza ma è anche in grado di lenire l’infiammazione di altre mucose come quelle del sistema respiratorio nei casi in cui compare tosse
o raffreddore. La tisana di borragine, quindi, può essere utile sia a ritrovare la propria regolarità intestinale sia ad alleviare i sintomi del mal di gola.
Un altro interessante beneficio che offre questa pianta è quello di essere d’aiuto alle donne in caso di disturbi premestruali, la bevanda calda (ma ancor di più l’olio) può infatti ridurre crampi, gonfiori, sensazione di malessere e altri fastidi che accusano molte persone in quel periodo. Ciò è dovuto alla presenza in questa pianta di fitoestrogeni, sostanze che riequilibrano il sistema ormonale e che dunque possono essere utili in tante problematiche della donna in età fertile ma anche in menopausa.

La borragine, e in particolare l’olio che se ne estrae, è ricco di alcuni acidi grassi benefici per cuore ed arterie
in 
grado di favorire la vasodilatazione, ridurre i depositi di colesterolo e abbassare l’infiammazione.
Questa pianta è poi una vera e propria alleata di bellezza. La sua azione benefica sulla pelle si evidenzia non solo in caso di vere e proprie patologie ma anche semplicemente se si ha la pelle secca o grassa (la borragine regola infatti la produzione di sebo in entrambi i casi) o alla comparsa delle prime rughe.
Sulla pelle ovviamente si utilizza il prezioso olio di borragine, che si estrae a freddo dai semi di questa pianta ed ha un grande potere antiossidante.

 

RISOTTO ALLA BORAGGINE
Ingredienti per 4 persone: 240 g di riso integrale, boraggine (400 g), uno spicchio di aglio, 50 g di cipolla, basilico abbondante, 250 ml di brodo vegetale, 20 g di formaggio di capra stagionato grattugiato, un pizzico
di peperoncino, sale q.b, pepe nero q.b

Preparazione: In un tegame si riscalda l’aglio tritato con l’olio, cipolla affettata e borragine tritata finemente, sale, un po’ di peperoncino e qualche cucchiaiata di brodo vegetale. Si cuoce con coperchio per 10 minuti e si aggiunge un bel mazzetto di basilico tritato. Nel frattempo si porta quasi a cottura il riso, si scola e si aggiunge all’intingolo. Si rimescola e si cuoce fino a cottura ultimata del riso. Servire con un filo d’olio crudo e una bella spolverizzata di formaggio di capra grattugiato .